Assistenza domiciliare
foto di Emma Quinto

Sostegno psicologico domiciliare

Principalmente è inteso come l'inizio facilitante di un percorso psicologico complesso.
Si tratta di un servizio di interventi domiciliari che può essere necessario quando ci sono problematiche nelle persone che non permettono l'accettazione di un intervento diverso, come per situazioni adolescenziali o psichiche impegnative, per anziani isolati, per situazioni di forte chiusura, dove si può riscontrare un logoramento sia della persona che del suo contesto familiare.

L'intervento domiciliare allora dovrebbe avere la funzione di offrire uno "spazio di protezione" che favorisca e protegga la persona nel contatto con la realtà, spazio che da sola la persona non è in grado di attivare senza rischi di degenerare in posizioni patologiche o agiti pericolosi.

E' fondamentale per il buon esito dell'intervento, che contemporaneamente a questo appoggio a domicilio i familiari aprano uno spazio parallelo ed eventualmente separato di discussione ed elaborazione delle proprie dinamiche interne.
Al fine del percorso, se non sono presenti limitazioni fisiche, si intende sviluppare l'intervento in studio per una maggiore apertura e per uno sviluppo positivo del percorso.

Sostegno psicologico domiciliare per pazienti oncologici

L'assistenza a domicilio è stata pensata per i pazienti oncologici a diverso stadio della malattia per favorire l'interazione con uno specialista e creare meno disagi possibili al paziente stesso.